Il durante e il dopo di noi

Gli anni passano e i nostri figli crescono.

Cresce l’esigenza che la loro qualità di vita migliori e, sopratutto, che almeno su alcuni aspetti siano in grado di provvedere da soli ad alcune necessità basilari.

Il percorso di “autonomia”, per poter dare buoni frutti, deve essere iniziato, come per tutti i bambini, fin dalla nascita. L’autonomia non si costruisce da una certa età in poi: è uno stile di vita che deve permeare tutte le scelte fin da subito.

I nostri sforzi quindi andranno in due direzioni specifiche.

Da un lato un supporto ai genitori per aiutarli ad individuare, nei loro gesti quotidiani, quanto aiutino il proprio figlio a crearsi una sua individualità e autonomia.
Dall’altro una valutazione dei punti di forza e debolezza di ciascuno ragazzo e il supporto all’individuazione dei percorsi più adatti a lui.

Abbiamo in corso un progetto sperimentale di inserimento lavorativo, che inizierà dal prossimo mese di gennaio, in collaborazione con un’altra Associazione Nazionale di Malattia Rara. Il progetto prevede la collaborazione con una importante società di selezione del personale, che potrà valutare le reali possibilità di inserimento lavorativo dei ragazzi inseriti nel programma.

Stiamo realizzando una serie di incontri territoriali di supporto alla genitorialità. Le regioni che partiranno entro fine 2017 sono la Toscana, la Liguria e la Campania.