A volte, nella vita, ci troviamo a condividere un percorso con persone che in altre circostanze non avremmo mai neanche preso in considerazione.

A volte, poi, scopri che con queste persone, oltre ad avere UNA cosa sicuramente in comune, ti trovi a condividere anche altro, scoprendo la bellezza della diversità nell’unità di scopo. 

Questi sono gli effetti positivi dei nostri figli: oltre la genetica, la creazione di reti e relazioni al di là delle differenze individuali. 
Ed ecco quindi un gruppo di questi “amici per caso”, autonominatisi in maniera quasi imbarazzante “Mai una gioia!”.

E questa la didascalia messa alla foto…..

Gruppo ‘Figa mai ‘na gioia ‘ (sezione Brianza) pronto per il pranzo! Per ora è tutto. Linea allo studio! 

Sarete anche il gruppo “mai ‘na gioia”, ma a noi di gioia ne comunicate davvero tanta…. Grazie per questa foto!!!!