fbpx

“Sarah, affetta dalla Sindrome di williams, è stata operata al cuore nel settembre del 2015, la notte prima dell’intervento è stata la più lunga della mia vita. Lei mi ha fatto coraggio, mi abbracciava per rassicurarmi e fino al momento in cui ha chiuso gli occhi, la sua unica preoccupazione era scrutarmi con i suoi occhioni azzurri per capire se mi stavo facendo coraggio perché lei voleva tornare presto alla normalità, voleva tornare presto dai suoi compagni.
Ogni volta che la guardo l’unica cosa che spero è di vederla sempre così, combattente ma serena.”