Si svolgerà domani, sabato 3 febbraio, l’incontro con la dott.sa Pacilli, neuropsicomotricista di riferimento dell’Associazione, che segue diversi bambini con la Sindrome di Williams della regione Piemonte.

Durante gli incontri precedenti sono stati trattati argomenti utili per supportare i genitori nel favorire le autonomie. Il metodo di lavoro adottato, che prevede di utilizzare casi concreti da replicare poi ciascuno nella propria famiglia, ha riscosso molto successo fra i partecipanti.

Alcune indicazioni utili sono state date sul fatto di semplificare: con i nostri bambini Williams l’importante è lavorare su obiettivi singoli, cercando di non sovrapporre più richieste e eliminando le interferenze. Inoltre, per lavorare sulla motivazione, è stato suggerito un cartellone con il planning delle attività, sul quale segnalare ogni giorno il raggiungimento dei singoli obiettivi attraverso un sistema di emoticons. A fine settimana, se raggiunto un certo numero di stelline, è previsto un premio.

Nel corso dell’incontro verranno raccolti i riscontri delle famiglie partecipanti che verranno utilizzati anche per organizzare successivi incontri.